@trentaminuti > Tecnologia e scienze > Terremoti > Disastro di Fukushima: riassunto e bilancio di un terremoto

Disastro di Fukushima: riassunto e bilancio di un terremoto

Il disastro di Fukushima
Il disastro di Fukushima

11 marzo 2011. A 24 chilometri di profondità negli abissi dell’oceano pacifico  si scatena un terremoto del 9 grado della scala richter. E’ il disastro di Fukushima: il riassunto della catastrofe deve ancora essere ancora fatto e avrà un bilancio senza precedenti.

Sono le 14.46 e la terra del sol levante è scossa violentemente  per  tre lunghissimi minuti.

A Tokio i grattacieli ondeggiano come pennoni di bandiera al vento. La gente terrorizzata si riversa sulle strade. E’  un sisma di una potenza inusuale per il Giappone. Dopo la prima violenta scossa  ne seguiranno altre due di 7 e 7.4 gradi della scala richter. Il terremoto in Giappone, è un evento frequente ma gli stessi abitanti della nazione del sole rimangono basiti da quanto sta accadendo.

Potrebbe interessarti: Rischio terremoto: i droni 3D per vedere le aree sismiche

Disastro di Fukushima: il riassunto

Dall’oceano pacifico si genera una potente onda anomale. E’ lo tsunami che si riversa sulle coste giapponesi e, in pochissimo tempo, invade le coste di  Fukushima, Miyagi, Tohoku, Ibanaki, Sendai e Iwate. Nonostante l’allarme migliaia di persone muoiono. L’onda di tsunami, alta 10 metri, penetra all’interno per cinque chilometri seminando paura e distruzione. Travolge case, ponti, porti e strutture industriali. Ma è solo l’inizio; un’emergenza va materializzandosi nelle zone degli impianti nucleari di Onagawa e di Fukushima.

Potrebbe interessarti: Come salvarsi dal terremoto

Ci sono dei danni strutturali dovuti al terremoto e al cedimento di una diga. Le autorità temono la fuoriuscita di vapori radioattivi e dispongono lo sgombero dei centri abitati limitrofi. Dopo qualche giorno emerge un quadro inquietante: il black out nel processo di raffreddamento dovuto al terremoto ha causato la fusione del nocciolo in tre reattori della centrale di Fukushima. Viene registrato anche il rilascio di radioattività, con tutte le conseguenze del caso,  ad aggravare la vicenda.

Leggi anche: 5 giugno: Giornata Internazionale dell’ambiente 2021

Disastro di Fukushima: il bilancio

Si corre subito ai ripari e iniziano i lavori di messa in sicurezza degli impianti nucleari. Solo dopo un anno verrà dichiarato il cessato pericolo. Gli esperti stimano che ci vorranno 40 anni prima che tutto torni alla normalità.


Il Giappone, la nazione al mondo che ben conosce le conseguenze di un disastro nucleare, ha rischiato che avvenisse di nuovo. Il bilancio del terremoto di Fukushima è stato di quasi 20.000 morti.