@trentaminuti > Salute e benessere > Richiami di prodotti non alimentari > FCA richiama 4,8 milioni di vetture negli USA per un difetto software

FCA richiama 4,8 milioni di vetture negli USA per un difetto software

Per un difetto del software che regola il cruise control, maxi richiamo FCA negli Stati Uniti. Diversi i modelli di vetture coinvolte nell’anomalia.

 

La notizia è  considerata così grave da far cedere il titolo in borsa. FCA richiama 4,8 milioni di vetture negli USA per un difetto software. Si tratta del più grande richiamo di vetture della storia. I modelli di automobili oggetto del provvedimento sono diversi anche se il problema riscontrato è lo stesso. Secondo la nota emessa da Fiat Chrysler Automobiles il 24 maggio 2018, l’imperfezione riguarda sistema software che regola la velocità automatica dei veicoli che, in particolari condizioni, risponde in modo anomalo mettendo a rischio la sicurezza di marcia delle auto.

Anche se ad oggi non sono stati riscontrati incidenti imputabili al problema segnalato, a scopo precauzionale FCA avvierà il richiamo delle vetture difettose. Il software responsabile dell’anomalia dovrà essere aggiornato per mettere in sicurezza la stabilità delle vetture. Si tratta del modulo Powertrain Control Modules, che regola la velocità delle auto, il cosiddetto cruise control.

Come spiegato da FCA, In risposta alle condizioni di guida, con diversi tipi di strada, il sistema di controllo della velocità di crociera si attiva aumentando l’accelerazione in modo da aiutare i veicoli a mantenere le velocità selezionate dal conducente.

In alcuni modelli di veicoli FCA, se tale accelerazione dovesse verificarsi simultaneamente con un cortocircuito in una rete elettrica specifica il conducente potrebbe non essere in grado di annullare il cruise control. Tuttavia, se questa sequenza di eventi dovesse verificarsi, l’accelerazione può essere compensata con i freni. Nel caso si verifichi questa circostanza il veicolo deve essere arrestato ponendolo in folle e frenando.

Potrebbe interessarti: Airbag difettoso: Mercedes richiama ultimi modelli 2018

Negli ultimi tempi, il mercato automobilistico sta subendo forti scossoni: lo testimoniano i recenti sviluppi dello scandalo dieselgate e un precedente richiamo riguardante Alfa Romeo.

FCA richiama 4,8 milioni di vetture negli USA per un difetto software

Per normalizzare l’inconveniente si rende necessario l’aggiornamento del modulo Powertrain Control Modules attraverso il maxi richiamo che FCA USA si appresta ad avviare, che coinvolgerebbe 4.8 milioni di veicoli. Il provvedimento è limitato ai seguenti veicoli dotati di trasmissione automatica e motori a benzina:

  • 2015-17 Chrysler 200 sedan
  • 2014-18 Chrysler 300 sedan
  • 2017-18 Chrysler Pacifica minivan
  • 2015-18 Dodge Challenger coupe
  • 2014-18 Dodge Charger sedan
  • 2014-18 Dodge Journey CUV
  • 2014-18 Dodge Durango SUV
  • 2014-18 Jeep Cherokee SUV
  • 2014-18 Jeep Grand Cherokee SUV
  • 2018 Jeep Wrangler
  • 2014-19 Ram 1500 pickup
  • 2014-18 Ram 2500 pickup
  • 2014-18 Ram 3500 pickup
  • 2014-18 Ram 3500 cab chassis
  • 2014-18 Ram 4500/5500 cab chassis

La Società consiglia ai clienti interessati di evitare l’uso del controllo automatico della velocità (cruise control) finché sui loro veicoli non sarà aggiornato il software

Il problema riguarda prevalentemente il mercato USA anche se alcune vetture difettose sono presenti in Canada e Messico. Inoltre alcuni stati extra USA stanno richiamando modelli FIAT Freemont CUV per delle verifiche.

Naturalmente, considerando l’apertura ai mercati internazionali le vetture con l’anomalia potrebbero essere ovunque, Italia compresa. FCA negli USA ha predisposto il numero verde 866-220-6747 per informazioni sulla vicenda, assicurando che provvederà a contattare i propri clienti per normalizzare le vetture a rischio. Naturalmente, l’aggiornamento del software sarà fornito gratuitamente. La società inizierà ad avvisare gli interessati già dalla prossima settimana.