@trentaminuti > Salute e benessere > I richiami alimentari del 2020 > I richiami alimentari al tempo del Coronavirus

I richiami alimentari al tempo del Coronavirus

richiami alimentari al tempo del coronavirus

Dopo diverso tempo che sul sito istituzionale del ministero della salute non sono stati resi noti i richiami alimentari, causa fermo del personale a causa del coronavirus, è ripresa la pubblicazione degli alimenti che hanno subito dei provvedimenti di ritiro dal commercio.

L’ultimo pubblicato risaliva al 28 maggio 2020 metre il successivo è stato messo online un mese dopo. Ciò indica, non solo serietà da parte dell’autorità sanitaria per eccellenza, ma anche che la situazione generale sta migliorando. Con ciò stanno riprendendo le attività di routine che aveva subito un rallentamento. Di seguito, la lista degli ultimi richiami alimentari al tempo del Coronavirus.

Si tratta di prodotti che hanno subito un provvedimento di ritiro dagli scaffali dei dettaglianti poichè ritenuti pericolosi per la salute dei consumatori. I link rimandano alla pagina del dicastero della salute con i dettagli di ogni singola vicenda. L’attenzione dei consumatori è d’obbligo in un momento in cui la salute è un bene prezioso e tutti stanno facendo grandi sacrifici per mantenerla integra.

Alcuni dei prodotti di seguito elencati potrebbero essere ancora in circolazione sul mercato o presenti nelle credenze dei consumatori. Tale è il motivo per il quale dare uno sguardo a quanto di seguito riportato può essere un gesto consapevole e importante.

Potrebbe interessarti: Gli ultimi richiami alimentari del Ministero della Salute

I richiami al tempo del covid-19