@trentaminuti > Salute e benessere > Richiami di prodotti non alimentari > Ikea richiama cassettiera Malm, otto bimbi morti negli USA

Ikea richiama cassettiera Malm, otto bimbi morti negli USA

Ikea richiama cassettiera MalmCi sono voluti otto bambini morti prima che Ikea avviasse in modo serio il ritiro dal mercato canadese e USA della cassettiera Malm. Il primo richiamo risale al giugno 2016. Quando martedì 21 novembre 2017 un altro bambino è morto, l’azienda svedese ha ripreso con più forza il richiamo della cassettiera Malm. Rimangono comunque i dubbi sull’efficacia del primo avviso.

Le morti sono avvenute perché il mobile si ribalta dal muro schiacciando chi c’è sotto. Ikea, nelle istruzioni di montaggio, indica di ancorare alla parete la cassettiera in questione, fornendo anche il materiale per tale operazione. Secondo la società, non tutti lo fanno e per questo sono accaduti gli incidenti.

Potrebbe interessarti: Richiamati estintori Kidde a rischio malfunzionamento – Un morto negli USA

 

Ikea richiama cassettiera Malm

 

Alla luce dell’ultimo sinistro, con la morte di un bimbo californiano, Ikea ha ripreso con più forza il richiamo della cassettiera Malm. In tutto si tratta di 29 milioni dell’articolo distribuiti nel mercato USA e canadese. L’azienda svedese si è impegnata a rimborsare tutti coloro che riporteranno nei  propri punti vendita la cassettiera killer. Recentemente, un piano di cottura dello stesso brand è stato oggetto di richiamo.

Ikea richiama cassettiera Malm: la vicenda

Per la Consumer Product Safety Commission, ci sono stati almeno otto casi di bambini morti per il  rovesciamento del mobile. Il primo caso risalire a 28 anni fa, mentre gli altri sono tutti successivi al 2002.

“Desideriamo sottolineare il modo migliore per evitare che il ribaltamento delle cassettiere sia quello di ancorare i prodotti al muro con i fermi inclusi per le istruzioni di montaggio”, ha dichiarato la società. L’amministratore delegato del colosso svedese – Lars Petersson – ha poi assicurato di aver avviato una vasta campagna attraverso tutti i mezzi di comunicazione per avvertire gli acquirenti.

Potrebbe interessarti: IKEA: richiamo per piano di cottura ELDSLÅGA

Per ora, Ikea ha disposto il ritiro della cassettiera Malm solo dal mercato canadese e USA. L’azienda ha proposto il rimborso del prodotto oppure di fornire gratuitamente un nuovo Kit per ancorarlo alla parete. Sul sito americano Ikea ha ribadito le istruzioni per tale operazione.

La cassettiera Malm dell’Ikea è tuttora in vendita in tutto il mondo, compresa l’Italia. L’azienda ha richiamato il mobile mortale solo in canada e negli stati uniti. La vicenda suggerisce ai consumatori di porre attenzione nel caso si possedesse il mobile in questione.