@trentaminuti > Salute e benessere > Immunoterapia oncologica > Immunoterapia oncologica: come si somministra

Immunoterapia oncologica: come si somministra

immunoterapia: come si somministra
immunoterapia: come si somministra

Prende sempre più piede l’immunoterapia oncologica per la cura di diversi tipi di tumore. Essendo una pratica terapeutica relativamente recente, quindi poco nota, molti malati di cancro richiedono informazioni su quest’innovativo approccio, efficace contro vari tipi di neoplasie. Le domande che si pongono sono diverse, tra le quali: immunoterapia oncologica come si somministra? In parole semplici, le medicine usate sono pasticche o compresse prese per via orale oppure farmaci liquidi iniettabili. In quale modo, quindi, le terapie vengono immesse nel malato?

Interrogativi del tutto legittimi che insorgono in ragione del timore che l’immunoncolologia sia invasiva e dolorosa. Prima di capire in quale modo nell’immunoterapia vengono somministrate le terapie, una breve delucidazione su questo tipo di cura è opportuna.

Nell’immunoterapia, si iniettano nell’organismo dei farmaci che stimolano il sistema immunitario in modo che aggredisca le cellule tumorali. E’ una terapia recente che sta dando ottimi risultati. In Italia, il CIO di Siena è all’avanguardia non solo nella cura attraverso l’immunoncologia ma soprattutto nella ricerca.

L’Immunoterapia oncologica può essere praticata in concomitanza con altri approcci antitumorali tradizionali, ne consegue che la somministrazione terapeutica è parzialmente influenzata dalle attività generali attuate di caso in caso.

Recenti sviluppi della ricerca, hanno aperto la strada a nuovi trattamenti basati su protocolli immunoterapeutici sempre più mirati e specifici. Al riguardo può essere interessante leggere: contro i tumori le nano navette: immunoterapia e chemioterapia combinate.

Immunoterapia oncologica: come si somministra

Come già accennato, l’immunoterapia oncologica può essere praticata insieme ad altri protocolli terapeutici anticancro; chemioterapia, radio o chirurgia. Questa è la discriminante da cui deriva la metodologia generale di somministrazione della cura antitumorale praticata su un paziente.

Alla domanda come si somministra la sola immunoterapia oncologica, ad oggi, i relativi medicinali vengono immessi nel paziente attraverso puntura in vena. La durata complessiva del trattamento dipende da diverse componenti: il tipo di cancro, quanto è esteso, la risposta del paziente alle cure, le condizioni generali del malato ecc.. Sarà l’oncologo, di volta in volta, a stabilire le attività da adottare sul caso specifico.

© diritti riservati. E’ vietata la riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione.