@trentaminuti > Salute e benessere > Varie salute e benessere > Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Da un incendio corposo e devastante è quasi impossibile salvarsi. Si deduce che una guida sugli incendi in casa, in particolare su come prevenire il fuoco tra le mura domestica è un valido strumento che potrebbe salvare la vita a te e alla tua famiglia.

Il documento prende in considerazione condizioni e le statistiche provenienti dagli Stati Uniti, si tratta di uno studio analitico redatto da esperti statunitensi. Ciò non toglie che gli incendi in casa sono una realtà universale.

Questa condizione rende questa breve guida valida per ogni contesto geografico. Del resto, l’elenco declinato nella guida comprende aspetti che sono presenti in ogni abitazione, non solo in quelle americani. Da qui l’utilità di questa lettura riguardante la prevenzione e la sicurezza nelle dimore di tutto il mondo.

Nel 2017, un incendio domestico si è verificato ogni 88 secondi negli Stati Uniti e circa la metà delle richieste di risarcimento relative agli incendi sono state presentate da proprietari di case. Nello stesso anno, il 77% di tutti i decessi correlati agli incendi si è verificato in casa. In Canada, nel 2014 sono stati segnalati 19.062 incendi strutturali. Circa il 75% di questi incendi erano residenziali.

Il potere del fuoco non deve essere sottovalutato. Quando si verifica un incendio, gli occupanti possono avere solo 2-3 minuti per uscire di casa prima che sia troppo tardi. Gli incendi domestici possono raggiungere temperature di 1.400 gradi Fahrenheit (760 gradi Celsius). Quando si verifica un flashover, le finestre si rompono, l’ossigeno viene risucchiato dalla stanza e il fumo denso e tossico riempie l’aria. Detto questo, è ovvio perché gli incendi sono così mortali.

Capire come prevenire gli incendi domestici e sapere come stare al sicuro in caso di incendio è qualcosa che ogni proprietario, capofamiglia o genitore dovrebbe considerare. Ecco cosa devi sapere.

Prevenire gli incendi in casa

La maggior parte delle case è piena di rischi di incendio. A volte questi rischi sono evidenti, altre volte sono sottili. Il seguente elenco non è completo, ma è una raccolta di alcune delle più comuni fonti di incendio in casa. Che tu sia proprietario di una casa o affittuario, puoi aiutare a prevenire gli incendi leggendo le istruzioni del produttore quando si utilizza un nuovo prodotto, installando correttamente nuovi elettrodomestici e dispositivi, familiarizzando con le cause più comuni di incendi domestici e osservando i possibili segnali di pericolo di un problema.

È importante ricordare che nessuna quantità di istruzione o buone pratiche con i dispositivi domestici può eliminare completamente ogni possibilità che possa verificarsi un incendio. Anche dopo aver letto le seguenti tecniche di prevenzione, è comunque importante mantenere i rilevatori di fumo di casa in buone condizioni. Ne parleremo più avanti.

Candele, fiammiferi e accendini

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Gli incendi di candele provocano circa 150 morti e oltre mille feriti ogni anno negli Stati Uniti. In Canada, si stima che ogni anno si verifichino 800 incendi legati alle candele. Negli Stati Uniti, circa la metà degli incendi di candele inizia quando una candela viene posizionata troppo vicino a materiali combustibili. In circa 1 di 5 di questi casi, la candela è incustodita. Le candele possono essere bruciate in sicurezza , ma devono essere collocate in un luogo sicuro e devono essere sempre custodite.  Se stai cercando di far profumare la tua vecchia casa ponte in vendita prima di uno spettacolo, è importante praticare la sicurezza antincendio. Di seguito sono riportati altri suggerimenti sulla sicurezza delle candele:

  • Metti le candele in un contenitore di vetro resistente al fuoco ad almeno 30 centimetri di distanza da materiali combustibili.
  • Taglia gli stoppini a circa 1/4 di pollice (circa 0,6 centimetri) prima di accenderli.
  • Utilizzare torce elettriche (non candele) durante le interruzioni di corrente.
  • Non posizionare mai una candela su una superficie ingombra.
  • Tenere le candele lontane dalle superfici di plastica.
  • Non collocare mai una candela accesa sulla traiettoria di una corrente d’aria.
  • Tenere le carte sciolte lontano dalle candele accese.
  • Sbarazzati delle candele quando sono bruciate fino a 2 pollici di altezza.
  • Tieni le candele accese a una distanza di almeno 7,5 cm.
  • Modella un buon utilizzo delle candele per i tuoi figli; non giocare mai con la fiamma o la cera.
  • Dopo aver spento una candela, attendere che smetta di fumare prima di lasciare la stanza.

Abbina sicurezza e sicurezza più leggera

Bagnare sempre i fiammiferi prima di metterli nella spazzatura. Tieni i fiammiferi fuori dalla portata dei bambini piccoli e insegna loro a non usarli mai se li trovano da qualche parte accessibile. Gli accendini sono spesso a prova di bambino ora, il che significa che sono difficili da accendere a meno che qualcuno non abbia destrezza manuale. Ogni volta che acquisti accendini, assicurati che siano a prova di bambino. Non disabilitare mai la funzionalità a prova di bambino per rendere l’accendino più facile da usare.

Elettrodomestici, cavi e prese

Elettrodomestici, cavi e prese elettriche sono una causa comune di incendi domestici. Gli incendi elettrici iniziano a causa di cablaggio scadente, arco di cortocircuito, malfunzionamento dell’apparecchio e isolamento usurato. Molti di questi incendi possono essere prevenuti o evitati.

Conoscere i segni di potenziali problemi elettrici

Spesso i proprietari di case possono vedere segni di potenziali problemi elettrici molto prima che si verifichi un incendio. Ecco a cosa dovresti prestare attenzione:

  • Luci che si attenuano o tremolano
  • Piatti a muro fuligginosi o che diventano marroni
  • Suoni sibilanti nel muro o negli apparecchi quando si accendono
  • Gli interruttori o le prese si surriscaldano durante il funzionamento

Corde

L’uso improprio o il danneggiamento dei cavi sono una causa comune di problemi. I seguenti consigli si applicano alle prolunghe e ai cavi per elettrodomestici .

  • Non far passare i cavi sotto la moquette.
  • Controllare periodicamente tutti i cavi per eventuali danni.
  • Non collegare mai due apparecchi che producono calore a una presa a muro alla volta.
  • Non usare cavi una volta che diventano fragili, screpolati o sfilacciati.
  • Fare attenzione quando si utilizzano prese multiple, poiché questi dispositivi facilitano il sovraccarico del circuito.
  • Non tagliare mai il polo di messa a terra da un cavo.

Le prolunghe non devono essere utilizzate come fissaggi permanenti. Se ti ritrovi a utilizzare una prolunga senza mai rimuoverla o spostarla, significa che hai bisogno di più prese a muro nella tua casa . Parla con un elettricista.

Elettrodomestici

Quando si installa un nuovo elettrodomestico in casa, ad esempio una nuova lavatrice o asciugatrice, controllare il carico elettrico della presa a muro in cui viene collegato e conoscere i requisiti elettrici del dispositivo. Se il carico è inferiore alla richiesta dell’apparecchio, richiedere l’assistenza di un elettricista. Ispeziona i tuoi elettrodomestici su base annuale e falli riparare quando si rompono.

Riscaldatori di spazio e termosifoni

Circa il 33% degli incendi domestici negli Stati Uniti sono provocati da stufe. La maggior parte degli incendi domestici legati al riscaldamento di ambienti si verificano nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio.

Perché i riscaldatori spaziali sono così pericolosi?

I riscaldatori spaziali utilizzano molta elettricità e (per impostazione predefinita) producono molto calore. Ciò significa che possono facilmente bruciare la pelle, sovraccaricare i circuiti e incendiare oggetti combustibili in casa.

I riscaldatori d’ambiente possono essere utilizzati in sicurezza, ma è necessario prendere le seguenti precauzioni quando si utilizzano questi dispositivi:

  • Non lasciare mai una stufetta incustodita.
  • Spegni il riscaldamento quando esci dalla stanza.
  • Non lasciare la stufa accesa mentre dormi.
  • Tenere le stufe ad almeno 3 piedi da tutti gli oggetti combustibili.
  • Non consentire mai a bambini o animali domestici di entrare in una stanza con una stufetta.
  • Non usare mai una stufetta per fare altro che riscaldare la stanza (non usarla per asciugare vestiti bagnati, riscaldare l’acqua, ecc.).
  • Verificare i requisiti elettrici prima di collegare una stufetta alla parete.
  • Toccare la presa a muro dopo aver utilizzato per un po ‘la stufa; spegnerlo se il frontalino è caldo.
  • Tenere i riscaldatori di spazio fuori dalle aree ad alto traffico e non posizionare cavi sui passaggi pedonali.
  • Leggere tutte le istruzioni del produttore prima di utilizzare una stufa per la prima volta.
  • Non utilizzare stufe in ambienti chiusi come sotto una scrivania o in un armadio.

Una stufetta non dovrebbe mai essere utilizzata come dispositivo di riscaldamento principale in casa. I riscaldatori d’ambiente hanno lo scopo di integrare il calore quando è necessario.

Lavanderia e lavatrici

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Le lavanderie combinano materiali combustibili (lanugine, indumenti, gas naturale) con calore ed elettricità, rendendo queste stanze un rischio naturale di incendio. Pertanto, le lavanderie necessitano di un’adeguata manutenzione per rimanere al sicuro. La maggior parte degli incendi nelle lavanderie sono causati dalle asciugatrici. La lanugine dell’asciugatrice è estremamente combustibile e le asciugatrici stesse diventano molto calde all’interno. È facile che si accenda un incendio in casa se l’asciugatrice non funziona alle sue prestazioni ottimali.

Di seguito sono riportate alcune best practice che possono aiutarti a evitare un incendio nella lavanderia:

  • Utilizzare sempre un filtro lanugine e mantenerlo pulito.
  • Fai installare il tuo essiccatore a gas da un professionista o fallo ispezionare da un professionista prima di usarlo.
  • Non lasciare mai l’asciugatrice in funzione quando è ora di uscire di casa o quando vai a letto.
  • Seguire sempre le istruzioni per la cura degli indumenti; non asciugare nulla che dice che non dovrebbe essere messo nell’asciugatrice.
  • Seguire tutte le istruzioni del produttore riguardanti il ​​funzionamento dell’asciugatrice e la quantità di indumenti da mettere nell’asciugatrice.
  • Usa un tubo di sfiato in metallo invece di un tubo a fisarmonica di alluminio.
  • Tenere gli oggetti appesi ad asciugare lontano dall’asciugatrice.

Può essere sorprendente sentire che gli stracci di cotone (come gli strofinacci) imbevuti di olio da cucina possono prendere fuoco quando vengono rimossi dall’asciugatrice e lasciati in una pila di vestiti. Lavare sempre gli strofinacci in un detergente resistente e asciugarli su una linea invece che nell’asciugatrice per proteggere la casa di Asbury Park .

Cucina

Con tutta la cottura e la cottura che si svolgono, non c’è da meravigliarsi che la cucina sia un punto di origine per molti fuochi domestici . Molti degli incendi in cucina si verificano mentre qualcuno sta cucinando. Alcuni incendi si verificano a causa del malfunzionamento dell’apparecchio o della mancanza di sicurezza con bambini e animali domestici. Ci sono molte cose che puoi fare per ridurre il rischio di incendio.

Prima di tutto, non permettere mai che il cibo si cuocia incustodito. L’olio da cucina che si surriscalda può bruciare spontaneamente, mentre anche il cibo che brucia nella padella può prendere fuoco. Anche andarsene solo per 1 secondo può essere pericoloso, poiché alcuni incendi iniziano quando i proprietari di casa se ne vanno temporaneamente e poi si distraggono e non riescono a tornare.

Ecco altre cose che puoi fare per prevenire gli incendi in cucina:

Essere preparati durante la cottura

  • Non cucinare mai mentre si consuma alcol.
  • Non indossare mai abiti larghi durante la cottura.
  • Non cucinare se ti senti stordito, stanco o malato.
  • Tira fuori tutti gli ingredienti dagli armadietti o dalla dispensa prima di iniziare a cucinare.

Prevenire gli incendi di grasso

Il grasso è altamente infiammabile e può bruciare spontaneamente quando diventa troppo caldo. Puoi dire quando il grasso diventa troppo caldo perché inizierà a fumare. La temperatura alla quale l’olio si accenderà è chiamata punto di infiammabilità. Diversi tipi di olio da cucina hanno diversi punti di infiammabilità.

Come il grasso, puoi dire quando un olio sta per raggiungere il suo punto di infiammabilità perché inizierà a fumare. In questo caso, togli l’olio dal fuoco e mettilo in un luogo in cui si raffreddi. Quando l’olio diventa molto caldo, qualsiasi cibo o liquido che tocca l’olio lo farà bollire e schizzare. Quando l’olio schizza, può facilmente causare ustioni o fiamme alte.

Tieni a portata di mano un coperchio di metallo o di vetro ogni volta che cucini. Mettere un coperchio sull’olio spegnerà rapidamente il fuoco, se ciò può essere fatto in sicurezza. Se non è possibile spegnere l’incendio in sicurezza, lasciare la cucina e chiudere la porta dietro di sé. Chiama il 9-1-1 ed evacua immediatamente la casa.

Prevenire gli incendi del forno

Il fuoco del forno può iniziare quando gli elementi riscaldanti nel forno non funzionano correttamente. I fuochi del forno possono anche accendersi quando all’interno del forno c’è qualcosa da bruciare. Per aiutare a prevenire gli incendi del forno, puoi:

  • Controllare sempre che il forno non presenti pentole o cibo vecchio prima di accenderlo.
  • Pulire periodicamente il forno per rimuovere vecchi cibi e grasso.
  • Ispeziona periodicamente il forno e fallo riparare quando necessario.

Tenere i bambini al sicuro durante l’uso della cucina

I bambini possono anche provocare incendi domestici. Puoi aiutare a impedire che ciò accada se:

  • Metti a prova di bambino il tuo forno per evitare che il tuo bambino lo accenda.
  • Tenere i bambini ad almeno tre piedi di distanza dal forno quando è in uso.
  • Non permettere ai bambini di giocare da soli in cucina.

Conservazione

Il disordine può essere un grande contributo agli incendi domestici. Questo perché durante un incendio il disordine diventa carburante. Quando arrivano i vigili del fuoco, il disordine impedisce loro di accedere al peggio dell’incendio. La corretta conservazione di articoli stagionali, libri e altri oggetti personali è fondamentale.

Riduci al minimo il disordine

Riduci il disordine in casa ordinando periodicamente le scatole, eliminando ciò che non è stato utilizzato da molto tempo e riciclando quelle cose che possono essere riciclate. Organizza una vendita di garage annuale o biennale per ridurre al minimo il disordine. Getta o ricicla i rifiuti pericolosi e le sostanze chimiche infiammabili che non sono più necessarie. Collabora con il tuo dipartimento di igiene per assicurarti che le sostanze chimiche siano smaltite correttamente.

Resta organizzato

Anche con le abitudini di eliminazione regolari, potresti comunque trovarti con un po ‘di confusione. Tenerlo sollevato da terra e organizzato in contenitori di stoccaggio modulari, in armadi e su scaffali. Se dovessi mai sperimentare un incendio in casa, sarà molto importante avere percorsi chiari in tutta la casa.

Griglie

Ogni anno vengono accesi oltre 1.000 fuochi dalle griglie. La maggior parte di questi fuochi coinvolge griglie a gas, anche se circa il 10% dei fuochi alla griglia sono accesi da carbone o da un’altra forma di combustibile solido.

Utilizzare il posizionamento corretto della griglia

A seconda di dove vivi, il tuo comune potrebbe richiedere di mantenere la griglia a una certa distanza da casa tua e da detriti infiammabili. Ciò è particolarmente vero se vivi in ​​un’area urbana o in una parte del paese in cui gli incendi sono una minaccia comune. Contatta il tuo municipio locale per scoprire le regole del tuo comune locale. Se non ci sono regole specifiche, posiziona la griglia su una superficie di cemento e tieni la griglia a 10 piedi (3 metri) da detriti e strutture come la tua casa.

Segui le migliori pratiche per grigliare

  • Non lasciare mai una griglia incustodita.
  • Non utilizzare mai una griglia a carbone in un’area coperta.
  • Evita di usare la griglia con vento forte.
  • Tieni un tubo da giardino funzionante nelle vicinanze.
  • Bagnare l’erba nelle vicinanze prima di accendere la griglia, se è asciutta.

Fumo

Il fumo negli Stati Uniti provoca circa 1 su 20 incendi domestici all’anno. In Canada, il fumo provoca circa 70 decessi correlati agli incendi all’anno. Molti di questi incendi iniziano su balconi o portici aperti. Gli incendi fumanti sono spesso mortali, ma possono essere prevenuti.

Controlla dove e come fumi

Evita di fumare vicino a materiali infiammabili come disordine e carta. Per molte persone questo significa non fumare mai in garage, cantina e soffitta. Non fumare mai a letto, dove è probabile che ti addormenti, e non fumare mai quando lavori con prodotti chimici domestici volatili.

Quando fumi, usa sempre un posacenere per contenere la cenere delle sigarette. Evitare di fumare vicino a finestre, prese d’aria e nel percorso della brezza.

Smaltire correttamente i sottoprodotti del fumo

I mozziconi di sigaretta possono rimanere caldi per un po ‘dopo essere stati messi in un posacenere. Aspetta un po ‘prima di gettare via le ceneri fumanti. In caso di dubbio, bagna le ceneri prima di gettarle nella spazzatura.

Non gettare mai i mozziconi di sigaretta subito dopo aver spento la sigaretta. Puoi anche bagnare i fiammiferi prima di gettarli nella spazzatura.

Camino

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Per un utilizzo sicuro, i camini devono essere mantenuti correttamente. Gli incendi domestici iniziano quando i camini cadono in rovina o quando gli incendi vengono bruciati incustoditi. I bambini possono anche provocare incendi domestici quando giocano o con fuoco acceso nel focolare. Ecco cosa devi sapere per proteggere il tuo caminetto.

Mantieni il tuo caminetto

Tutti i camini utilizzati per bruciare i fuochi devono essere ispezionati e riparati almeno una volta all’anno. Molte case di Ocean County in vendita dispongono di un caminetto, quindi tienilo a mente se decidi di acquistarne uno. Anche se si brucia un fuoco nel camino solo una volta all’anno, le crepe nel camino o la presenza di nidi di uccelli possono causare incendi.

Fai ispezionare il tuo caminetto da un professionista del camino almeno una volta all’anno. Se il caminetto è stato utilizzato nell’ultimo anno, il professionista del camino dovrebbe pulire anche il camino durante questo periodo. Se usi spesso il tuo caminetto, il professionista del camino potrebbe consigliarti di pulire il tuo camino più di una volta all’anno. Seguire tutte le raccomandazioni per la pulizia e la riparazione prima di utilizzare il camino.

Abbiamo parlato con Tom Hurst, il proprietario di Bowdens Fireside . Tom dice che “tutti i camini utilizzati per bruciare i fuochi dovrebbero essere ispezionati e riparati almeno una volta all’anno e ogni volta che si acquista una nuova casa. Anche se si brucia un fuoco nel caminetto solo una volta all’anno, crepe nel camino, accumulo di creosoto , o la presenza di nidi di uccelli può provocare incendi “.

Brucia solo legna stagionata

Il creosoto è un sottoprodotto del fumo. È appiccicoso, puzzolente e anche molto infiammabile. Puoi mantenere la produzione di creosoto al minimo bruciando legna ben stagionata. Ecco come appare il legno ben stagionato:

  • Colore argenteo o giallo scuro
  • Le estremità sono incrinate
  • I tronchi emettono un rumore sordo quando vengono sbattuti insieme
  • I registri sono relativamente leggeri, considerando le loro dimensioni

Quando il legno stagionato viene bruciato, produce poco fumo e fiamme alte e calde. Se la tua legna da ardere è verde (non stagionata), sarà difficile da bruciare, potrebbe produrre vapore e farà molto fumo. Il modo migliore per condire la legna da ardere è  posizionarla su una graticola per legna da ardere all’aperto all’inizio della primavera  e lasciarla asciugare per 6 mesi pronta per l’uso invernale.

Tenere i bambini lontani dal fuoco

I bambini piccoli non dovrebbero mai avere accesso al caminetto. Insegna ai bambini più grandi a lasciare il fuoco da solo. Tenere i bambini più piccoli lontano dal fuoco con un cancello di sicurezza.

Non bruciare mai incustodito

I camini a gas possono essere accesi e spenti secondo necessità, ma i fuochi a legna devono spegnersi da soli. Aspetta che le fiamme si spengano prima di andare a letto o uscire di casa. Puoi accelerare il processo separando i ceppi e lasciandoli bruciare in estremità separate del caminetto.

Lasciar raffreddare le ceneri prima di rimuoverle

Le ceneri devono avere il tempo di raffreddarsi prima di essere rimosse dal camino. Attendi 2 o 3 giorni prima di raccogliere la cenere in un secchio di cenere.

Scaldabagno

Come altri apparecchi che producono calore, gli scaldacqua possono rappresentare un pericolo di incendio se non funzionano correttamente. Ciò è particolarmente vero per gli scaldacqua a gas, che si basano su una luce pilota per l’accensione.

Segui le migliori pratiche di manutenzione

Ispeziona lo scaldabagno ogni anno. Cerca fuliggine intorno alla luce pilota o intorno all’area in cui l’unità si collega alla parete. Cerca anche la corrosione all’esterno e l’umidità sul terreno sotto lo scaldabagno. Se senti odore di gas intorno allo scaldabagno, chiama immediatamente un tecnico.

Le seguenti azioni possono essere intraprese per aiutare a prevenire gli incendi legati allo scaldacqua:

  • Tenere i materiali infiammabili lontano dallo scaldabagno, specialmente vicino alla fiamma pilota.
  • Esercitati a spegnere l’alimentazione e l’acqua allo scaldabagno.
  • Spegnere lo scaldabagno prima di scaricare.
  • Mantenere lo spazio ben ventilato.
  • Mantenere la temperatura dello scaldabagno alla temperatura consigliata dal produttore.

Diffidare delle coperte isolanti

Le coperte isolanti per scaldacqua aiutano gli scaldacqua a mantenere l’efficienza intrappolando il calore. Tuttavia, una coperta non installata correttamente potrebbe provocare un incendio. Se si desidera utilizzare una coperta per scaldabagno per ridurre il consumo di energia dell’apparecchio, far installare la coperta da un professionista.

Computer portatili

I laptop moderni contengono una batteria al litio. Queste batterie sono altamente reattive e possono rappresentare un pericolo di incendio se danneggiate.

Conosci i segnali che la batteria del tuo laptop è un pericolo

Guarda i cambiamenti nella forma della batteria. Rigonfiamenti nell’involucro del laptop potrebbero essere un segno che la batteria all’interno è deformata. Se la batteria smette di mantenere la carica, portala da un tecnico e fai sostituire la batteria. Di tanto in tanto circolano notizie sui richiami delle batterie dei computer. Guarda le notizie per vedere se il tuo modello di computer viene richiamato.

Pratica la sicurezza del laptop

Non lasciare mai un laptop seduto sopra o vicino a oggetti infiammabili. Non posizionare mai il laptop su un apparecchio che produce calore, comprese coperte termiche o asciugatrici. Se la ventola del laptop smette di funzionare, far riparare il laptop il prima possibile.

Batterie

Le batterie da nove volt rappresentano un rischio di incendio quando i loro terminali positivo e negativo vengono toccati con un conduttore a bassa resistenza. Quando i terminali entrano in contatto con lana d’acciaio, o anche i terminali di un’altra batteria da 9 volt, la batteria va in cortocircuito, provocando un incendio.

Per evitare incendi, le batterie da 9 volt devono essere conservate nei contenitori originali fino al momento dell’utilizzo. Quando le batterie sono finite, coprire i terminali con nastro isolante e portarli al centro di riciclaggio .

Polvere

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Proprio come la lanugine dell’asciugatrice, la polvere è secca e infiammabile. Se esposta a calore e scintille, la polvere può provocare incendi domestici. Uno dei modi in cui puoi proteggere la tua casa da un incendio domestico è spolverare regolarmente, in quanto ciò può impedire alla polvere di circolare attraverso la tua casa. Quando spolverate la vostra casa, dovreste:

  • Sposta regolarmente i letti e i mobili in polvere sotto di loro.
  • Spolvera spesso nelle aree della casa in cui sono stati collegati molti cavi, come lo spazio dietro il tuo centro di intrattenimento.
  • Utilizzare un tubo di aspirazione per spolverare dietro le piastre a muro della presa elettrica ogni volta che la piastra viene rimossa.

Puoi anche impedire alla polvere di circolare in casa pulendo occasionalmente i condotti. I condotti trasportano molta polvere, quindi quando diventano polverosi, fanno circolare la polvere ogni volta che il sistema HVAC si accende. La frequenza con cui pulisci i condotti dipende da quanto velocemente diventano polverosi. È possibile ridurre la quantità di polvere nel sistema HVAC e nei condotti pulendo i filtri dell’aria nel sistema HVAC ogni 3 mesi.

Piano di fuga in caso di incendi

Prepara un piano di fuga in caso di incendio ogni volta che ti trasferisci in una nuova casa. Il tuo piano dovrebbe includere istruzioni per i tuoi figli e altri membri della famiglia, cosa fare con i tuoi animali domestici, cosa fare dopo un incendio e come proteggere documenti e oggetti speciali per evitare che vengano consumati dall’incendio. Avere un piano può ridurre la devastazione nel caso in cui la tua casa dovesse prendere fuoco e può anche aiutarti a ridurre i tempi di recupero.

Durante la creazione del tuo piano, è importante collaborare con i membri della tua famiglia. Raccogliere il loro contributo aiuterà a garantire che tutti siano d’accordo con il piano e può anche aiutarti a evitare sviste che potrebbero costarti caro.

Come fare un piano

Un buon piano di fuga in caso di incendio inizia determinando almeno due possibili percorsi per lasciare ogni stanza della tua casa, in caso di incendio. Nella maggior parte delle stanze della casa, un percorso di uscita coinvolgerà una porta e un percorso coinvolgerà una finestra.

Quando decidi come uscire da una porta, trova il percorso più breve possibile verso l’uscita della casa. Identifica gli ostacoli all’uscita da quell’uscita e rimuovili. Anche le porte che non vengono utilizzate frequentemente dovrebbero essere sempre operative.

Quando esci da una finestra, individua le possibili barriere che ti impedirebbero di partire. Per esempio:

  • La finestra si apre liberamente?
  • Lo schermo si apre liberamente?
  • Se la finestra e lo schermo sono aperti, puoi partire senza rischiare di cadere?

Se le finestre della tua casa hanno le sbarre di sicurezza, dovrebbe esserci una valvola di rilascio automatico per garantire che le sbarre si aprano. Testare la valvola per assicurarsi che sia operativa.

Ispeziona il terreno sotto ogni finestra per assicurarti che, se mai dovessi uscirne, potresti farlo senza gravi lesioni. Tieni una scala di fuga in tutte le stanze con finestre al secondo piano. Prova le scale per assicurarti di sapere come azionarle.

Rivolgiti ai bambini e agli anziani

I bambini molto piccoli e gli anziani potrebbero aver bisogno di assistenza speciale durante un incendio domestico. Assegna qualcuno che lo aiuti e assegna qualcun altro come backup.

Pratica la tua uscita

Idealmente, tu e tutti i componenti della tua famiglia dovreste praticare le vie di fuga pianificate. Metti alla prova i tuoi figli per assicurarti che sappiano cosa fare, dove si trovano le scale e come aprire le finestre. Se una parte del tuo piano prevede di fare qualcosa di leggermente pericoloso, come uscire da una finestra aperta del secondo o terzo piano, esercitati fino al punto in cui è il momento di scendere la scala. Assicurati che tutti sappiano come fissare la scala al davanzale della finestra.

Avere un luogo di incontro

Designare un’area riunioni da qualche parte vicino a casa tua. In questo modo, quando tutti sono fuori casa, sarai in grado di trovarli facilmente e sapere che sono al sicuro.

Installa e testa i rilevatori di fumo

Un buon piano di sicurezza antincendio dovrebbe prevedere l’installazione e il test di rilevatori di fumo nella tua casa. Prova i tuoi rilevatori di fumo su base mensile. I rilevatori di fumo dovrebbero essere sostituiti dieci anni dopo la loro produzione. La data di produzione è stampata sul retro dei rilevatori di fumo, quindi controlla le date e sostituiscile quando il tempo è scaduto.

Cosa fare durante un incendio

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Durante un incendio, resta vicino al suolo e cerca di lasciare immediatamente la tua casa. Metti la mano su tutte le porte prima di aprirle. Se una porta è calda, potrebbe esserci un incendio dall’altra parte. Trova un’altra uscita.

Anche se la porta e la maniglia sembrano fredde, aprila lentamente. Se ti viene impedito di lasciare la stanza, lascia la porta chiusa. Posiziona un asciugamano o un capo di abbigliamento nella fessura sotto la porta per evitare che il fumo entri nella stanza.

Mentre ti sposti da una stanza all’altra della casa, chiudi le porte dietro di te per rallentare la propagazione dell’incendio. Rimani sempre basso mentre esci dall’edificio.

Una volta fuori, non rientrare. Contatta i vigili del fuoco locali e attendi l’assistenza dei professionisti.

Se prendi fuoco

L’hai già sentito prima: fermati, lasciati cadere e rotola. Interrompi quello che stai facendo, lasciati cadere a terra, coprendoti il ​​viso (se possibile) e rotola avanti e indietro. Non correre mentre i tuoi vestiti o il tuo corpo sono in fiamme, questo diffonderà il fuoco più velocemente.

Cosa fare dopo un incendio

Dopo un incendio domestico, potrebbe essere necessario ottenere il permesso dal tuo ufficiale dei vigili del fuoco locale prima di poter tornare a casa tua. Dopo esserti orientato e esserti assicurato che tu e gli altri membri della tua famiglia siete al sicuro, contatta la tua compagnia di assicurazioni per avviare la procedura di reclamo. La tua compagnia di assicurazioni potrebbe pagare per ospitarti in un hotel. Scopri se questa è un’opzione e, in tal caso, effettua il check-in in un hotel locale seguendo le linee guida della tua compagnia di assicurazioni.

Potresti scoprire che la maggior parte dei tuoi averi sono rovinati dall’odore di fumo, dall’acqua dei tubi o da entrambi. Collabora con la tua azienda di restauro per riparare qualsiasi cosa che valga la pena salvare.

La crescita della muffa inizia appena 24 ore dopo essere stata esposta all’acqua. Contatta al più presto un’azienda di restauro per fermare la diffusione della muffa in tutta la casa. Potrebbe volerci molto tempo prima che la vita torni alla normalità dopo un incendio e, in alcuni casi, la vita non torna mai com’era.

Concentrati sulla cura di te stesso dopo che il fuoco è spento. In alcuni casi, gli incendi possono portare a problemi di salute mentale e fisica. Collabora con il tuo medico di base per assicurarti che tu e gli altri membri della tua famiglia stiate bene.

Sicurezza antincendio per i bambini: cosa dire e insegnare ai bambini

La maggior parte dei bambini non sa cosa fare in caso di incendio. Alcuni andranno nel panico e si nasconderanno in casa. Altri possono correre in cerca di qualcuno che li aiuti.

Forse la cosa più preziosa che puoi insegnare a tuo figlio in caso di incendio è questa rima: “Non nasconderti, vai fuori”. Ripeti questa rima e discuti regolarmente la tua via di fuga antincendio con tuo figlio, in modo che possa ricordare le informazioni quando è necessario.

Altre lezioni da insegnare a tuo figlio includono:

  • Non lasciare mai i tuoi giocattoli vicino a stufe o stufe.
  • Dì a un adulto se trovi fiammiferi o un accendino.
  • Non tornare mai in una casa se è in fiamme.

Pratica la tua via di fuga in caso di incendio almeno due volte all’anno per assicurarti che tuo figlio sia in grado di ricordare esattamente come uscire in caso di incendio.

Protezione di oggetti di valore e documenti importanti

Oggetti di valore e documenti importanti possono andare persi per sempre negli incendi, a meno che non siano specificamente protetti. Puoi proteggere i tuoi documenti tenendoli in loco in un contenitore ignifugo o tenendoli fuori sede.

Protezione fuori sede

La protezione fuori sede, come in una banca o in una cassetta di sicurezza, è spesso più sicura della protezione in loco. Spesso le banche sono protette da sistemi antincendio installati professionalmente, come gli irrigatori a soffitto, per aggiungere un ulteriore livello di protezione ai tuoi effetti personali.

Tuttavia, l’accesso alla protezione fuori sede può essere difficile o impossibile la sera e nei fine settimana, a seconda degli orari di apertura della banca. Se hai spesso bisogno dei tuoi documenti importanti, una cassetta di sicurezza bancaria potrebbe non essere l’opzione migliore per te.

Protezione in loco

Le cassette di sicurezza antincendio sono casseforti di proprietà personale progettate per proteggere dal fuoco documenti importanti. Queste scatole sono le più convenienti perché sono accessibili da casa tua in qualsiasi momento tu abbia bisogno.

Quando si acquista una cassetta di sicurezza, controllare la classificazione UL per assicurarsi che la carta all’interno non raggiunga temperature superiori a 400 gradi Fahrenheit (200 gradi Celsius). Questo protegge la carta all’interno della scatola dalla combustione spontanea. Se la cassetta di sicurezza non afferma specificamente che proteggerà dal fuoco a questa temperatura, ci sono buone probabilità che non lo faccia.

Le cassette di sicurezza antincendio sono spesso piccole e possono essere costose. Quando acquisti una scatola, decidi in anticipo quali fogli andranno nella scatola. Metti i fogli in una posizione e misura la larghezza e l’altezza della pila. Presta molta attenzione alle dimensioni interne della scatola per assicurarti che i tuoi documenti si adattino all’interno.

Allarmi antifumo e antincendio

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Gli allarmi antifumo salvano vite. Il rischio di morire in un incendio si riduce della metà se la tua casa ha un rilevatore di fumo funzionante.

Le nuove case sono in genere costruite con rilevatori di fumo integrati, ma nelle case senza rilevatori di fumo cablati, spetta al proprietario della casa installare i rilevatori di fumo da soli. Una volta installati, devono essere mantenuti o non saranno efficaci. Ecco cosa dovresti sapere.

Installazione e posizioni

Ogni stanza della casa e ogni livello della casa dovrebbe avere almeno un rilevatore di fumo . Alcune stanze della casa, come le grandi aree soggiorno aperte, dovrebbero avere più rilevatori di fumo. I corridoi hanno bisogno di rilevatori di fumo. Quando si installano rilevatori di fumo su pavimenti con scale che conducono ad altri piani, installare un rilevatore di fumo alla base della scala.

Suggerimenti per l’installazione:

  • Tenere i rilevatori di fumo ad almeno 3 metri di distanza dalla stufa.
  • Tenere i rilevatori di fumo lontani da finestre e prese d’aria dove le correnti d’aria potrebbero influire sulla qualità dell’aria intorno all’allarme di fumo.
  • Gli allarmi montati a parete non devono trovarsi a più di 30 centimetri dal soffitto.
  • Gli allarmi antifumo montati a soffitto devono essere montati a non più di 4 pollici (10 centimetri) dalla sommità del soffitto.

L’installazione di rilevatori di fumo cablati deve essere eseguita da un elettricista autorizzato. I rilevatori di fumo a batteria possono essere installati da chiunque abbia un cacciavite e un martello, ma devono essere installati seguendo le specifiche di cui sopra.

Fare:

  • Seguire le istruzioni del produttore per l’installazione.
  • Utilizzare batterie nuove e inutilizzate.
  • Testare gli allarmi fumo dopo che sono stati installati.

Non:

  • Dipingi il tuo rilevatore di fumo.
  • Installare in parti della casa umide o polverose.
  • Installare in un’area della casa dove le temperature estreme sono comuni.

Un consiglio in più: non installare il tuo rilevatore di fumo in una soffitta non finita o nel tuo garage. I garage non sono adatti perché i fumi dei veicoli e le temperature estreme possono influenzare il funzionamento del rilevatore di fumo.

Le mansarde non sono adatte a causa del caldo e del freddo estremi in inverno e in estate. Per proteggere queste parti della casa, usa invece un allarme termico.

Test, sostituzione e sostituzione delle batterie

Prova i tuoi rilevatori di fumo su base mensile. Per provare la maggior parte dei modelli, tieni premuto il pulsante di prova finché non suona l’allarme. Quando provi il tuo rilevatore di fumo, fallo con un partner di stanza sul lato opposto della casa dal rilevatore di fumo. Chiedi al tuo partner di ascoltare l’allarme. Se il tuo partner non è in grado di sentire nessuno degli allarmi, rimuovi tutti gli ostacoli che potrebbero bloccare il suono.

Cambiare le batterie due volte all’anno

Anche se testate le batterie del rilevatore di fumo ogni tre mesi, dovreste comunque sostituire le batterie ogni 6 mesi.

Suggerimento:

Spesso, le batterie da 9 volt hanno una carica residua anche dopo 6 mesi di utilizzo in un rilevatore di fumo. Se vuoi risparmiare denaro ed evitare sprechi, riutilizzare le batterie in un altro prodotto domestico, come un giocattolo per bambini.

Test di allarmi antifumo cablati

I rilevatori di fumo cablati hanno batterie proprio come i rilevatori di fumo a batteria, quindi possono ancora funzionare anche in caso di interruzione di corrente. Prova i tuoi rilevatori di fumo cablati proprio come i rilevatori di fumo a batteria e sostituisci le batterie del rilevatore di fumo due volte all’anno.

Sostituisci gli allarmi fumo ogni 10 anni

I rilevatori di fumo vengono forniti con la data del produttore. Sostituisci il tuo rilevatore di fumo 10 anni dalla data stampata sul dispositivo.

Tipi di allarmi

Gli allarmi fumo sono disponibili in diversi tipi per rilevare diversi tipi di incendi o per rilevare incendi in condizioni diverse.

Allarmi fumo a ionizzazione

Gli allarmi fumo a ionizzazione utilizzano una corrente elettrica tra due piastre metalliche per rilevare il fumo. Gli allarmi fumo a ionizzazione sono più efficaci nel rilevare fiamme in rapido movimento.

Allarmi fumo fotoelettrici

Questi dispositivi utilizzano un raggio di luce che si disperde in presenza di fumo per rilevare gli incendi. I rilevatori di fumo fotoelettrici spesso identificano più rapidamente gli incendi fumanti.

Allarmi antifumo combinati

I rilevatori di fumo combinati utilizzano entrambi i tipi di rilevamento (ionizzazione e fotoelettrico) per fornire una protezione completa alle famiglie. Tutti gli incendi sono diversi, quindi il modo migliore per garantire che i rilevatori di fumo identifichino rapidamente un incendio è installare allarmi antifumo combinati o installare entrambi i tipi di rilevatori di fumo in ciascuna posizione.

Estintori

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Gli estintori sono uno strumento importante per prevenire i principali incendi domestici. Nelle parti della casa dove gli incendi sono comuni, come la cucina e nella legnaia del garage, un estintore potrebbe prevenire un grave disastro. Ecco cosa devi sapere.

Tipi di estintori

Gli estintori sono disponibili in diversi tipi per spegnere diversi materiali in fiamme. Ogni tipo ha una lettera corrispondente che viene utilizzata per identificarlo, ad esempio:

  • A: panno, legno, carta, cotone
  • B: Liquidi infiammabili combustibili (olio da cucina, diluente per vernici, ecc.)
  • C: Fuochi elettrici
  • D: metalli infiammabili (usati nelle fabbriche)
  • K: oli da cucina infiammabili (spesso usati nelle cucine commerciali)

Il tipo di estintore che tieni in casa dovrebbe dipendere dal tipo di materiale che potrebbe essere in fiamme in quella posizione. Ad esempio, un estintore di tipo B potrebbe essere tenuto in cucina o in garage, mentre un estintore di tipo A potrebbe essere più appropriato per un uso generale all’interno della casa.

Potrebbe interessarti: Richiamati estintori Kidde a rischio malfunzionamento – Un morto negli USA

Operazioni

Per utilizzare il tuo estintore, ricorda il seguente acronimo: PASS.

  • P ull il perno
  • Sono basso
  • S QUEEZE il grilletto
  • S piange l’estintore da una parte all’altra

Controlla regolarmente queste informazioni per assicurarti di sapere come usarle e analizza queste informazioni con i membri della famiglia per assicurarti che sappiano come proteggersi.

Scadenza

Gli estintori non durano per sempre. Hanno una carica che mostra quanta pressione c’è all’interno della lattina. Quando la pressione si esaurisce, l’estintore non funzionerà più . Controlla mensilmente i tuoi estintori quando provi i tuoi rilevatori di fumo e sostituiscili se necessario.

Sicurezza antincendio accessibile

Le persone non udenti o ipoudenti necessitano di allarmi speciali per tenerle al sicuro.

Luci stroboscopiche

I rilevatori di fumo possono essere dotati di luci stroboscopiche per avvisare le persone che è stato attivato un allarme. In camera da letto devono essere utilizzati flash extra luminosi per garantire che le persone si sveglino quando si attivano le luci stroboscopiche.

Avviso di vibrazione

Alcuni rilevatori di fumo sono progettati per inviare vibrazioni sotto il cuscino quando si spengono. Questo aiuta a svegliare le persone che non rispondono alle luci stroboscopiche luminose.

Toni diversi

In alcuni casi, le persone con problemi di udito non sono in grado di sentire i rumori acuti che provengono dagli allarmi antincendio standard. Alcuni rilevatori di fumo emettono suoni a bassa e media frequenza, quindi possono essere ascoltati da persone che hanno problemi di udito.

Suggerimenti per la scelta di rilevatori di fumo accessibili

Quando si scelgono rilevatori di fumo accessibili, è importante che l’utente collauda il dispositivo e si assicuri di poter sentire o reagire all’allarme del dispositivo, qualunque sia la forma che potrebbe assumere. Proprio come i rilevatori di fumo standard, i rilevatori di fumo accessibili devono essere testati periodicamente. Infine, cerca il nome di un laboratorio di test riconosciuto sul dispositivo, per assicurarti che l’allarme fumo che scegli sia noto per essere un prodotto affidabile.

Altri prodotti e strumenti antincendio

Oltre agli estintori e agli allarmi antifumo, ci sono altri prodotti e strumenti per la sicurezza antincendio che possono essere utilizzati per proteggere la tua casa (e te stesso) dal fuoco.

Coperte antincendio

Le coperte antincendio sono realizzate con materiali resistenti al fuoco. Quando vengono gettate nel fuoco, le coperte antincendio tagliano l’ossigeno al fuoco, estinguendo le sue fiamme. Le coperte antincendio sono commercializzate come un modo sicuro per spegnere piccoli fuochi domestici prima che diventino grandi. Le coperte antincendio possono anche essere utilizzate per coprire una persona che cerca di scappare da una casa in fiamme e possono essere utilizzate per spegnere un incendio sul corpo di una persona.

Irrigatori

Incendi in casa: come prevenire il fuoco tra le mura domestiche

Gli sprinkler antincendio , noti anche come sistemi di protezione antincendio residenziali, sono progettati per spegnere gli incendi residenziali nel punto in cui iniziano. Gli irrigatori antincendio non sono comuni nelle case, ma alcuni stati stanno iniziando a imporre che gli irrigatori siano installati nelle case di nuova costruzione e nelle ristrutturazioni di una certa dimensione.

I sistemi di protezione antincendio residenziali sono progettati per spegnere gli incendi nel punto in cui iniziano, prevenendone la diffusione in altre parti della casa. Alcuni proprietari di case esitano a installare irrigatori nella loro casa per paura che una mancata accensione possa causare danni da inondazione. In realtà, gli incendi non sono comuni e gli irrigatori antincendio sono progettati per spegnersi solo nelle parti della casa dove il fuoco brucia attivamente, non in altre parti della casa.

Scale antincendio

Le scale antincendio sono piccole scale portatili progettate per aiutare le persone a fuggire dalle finestre del secondo piano. Le scale antincendio sono una parte essenziale di un piano di fuga antincendio per chiunque abbia una casa a più piani. Le migliori scale antincendio hanno anche un’imbracatura  per garantire la tua sicurezza quando ti arrampichi a terra.

Statistiche e fatti sul fuoco

Sono disponibili molti siti Web per le persone che hanno bisogno di saperne di più su come proteggersi dal fuoco.

Proteggi te stesso e i tuoi cari

Gli incendi domestici possono essere mortali se non sei preparato. Fortunatamente, ci sono molte cose che puoi fare per proteggere te stesso ei tuoi cari dagli incendi. Prepara un piano per evacuare la tua casa in caso di incendio. Sapere dove si trovano tutti i dispositivi di protezione antincendio (estintori, coperte antincendio) e insegnare alle persone a casa anche dove si trovano questi dispositivi.

Pratica la sicurezza antincendio e la risposta agli incendi con i bambini nella tua casa. Se hai animali domestici, vivi con bambini molto piccoli o vivi con una persona anziana, lavora con le persone nella tua casa per garantire un’evacuazione sicura.

Infine, sappi quando lasciare i soccorsi ai professionisti. Non incappare mai in una casa in fiamme per salvare qualcuno; aspetta che i vigili del fuoco ti aiutino. Per ulteriori informazioni su come proteggere te stesso ei tuoi cari dal fuoco, contatta i vigili del fuoco locali.

Un ringraziamento speciale a Delbert C. Blakney, ispettore dei vigili del fuoco di Kingston Fire & Rescue per averci aiutato a incorporare la terminologia corretta.