@trentaminuti > Costume e società > Bullismo e cyberbullismo > Khoudia diop vittima del bullismo a causa della sua pelle troppo scura

Khoudia diop vittima del bullismo a causa della sua pelle troppo scura

Khoudia diop vittima del bullismo per la pelle troppo nera
Khoudia diop vittima del bullismo per la pelle troppo nera

La dea nera Khoudia diop vittima del bullismo. Il motivo: ‘avevo la pelle troppo nera’.

La modella senegalese, intervistata da Okay Africa, si è resa conto di essere stata guardata in modo diverso dall’età di cinque anni.

“Ho lottato con la mia autostima e mi sono odiata per anni” ha raccontato durante l’intervista “ho utilizzato sbiancanti e mi vergognavo così tanto per il colore della mia pelle che volevo perderla”.
Diop è divenuta virale nel web e sui social media alla fine del 2016 quando con le sue immagini è stata testimonial della campagna per le diversità chiamata The Coloured Girl: Rebirth. 

Il bullismo è un comportamento geograficamente trasversale, interessanti è l’articolo: Bullismo nel mondo in Europa e in Italia il quale mostra le statistiche del fenomeno.

Durante l’intervista, la dea nera ha detto di aver sofferto moltissimo durante il periodo scolastico perché offesa in ogni modo a causa della sua pelle.

Potrebbe interessarti: Allarme bullismo: un fenomeno sociale dilagante

“Avevo sempre dietro di me dei compagni di classe che mi chiamavano in ogni modo: darkie, figlia della notte e altri nomi orribili” ha dichiarato la Diop  aggiungendo “ma quando sono diventata modella le cose sono cambiate, chi prima mi offendeva si avvicinava chiedendomi di essere aiutato a diventare un modello”. Ha concluso ringraziando coloro che la deridevano perché l’hanno aiutata ad amare se stessa. Una lezione di vita commovente e un importante testimonianza per tutti coloro che sono vittime del bullismo.

Khoudia diop vittima del bullismo: l’intervista a Okay Africa