@trentaminuti > Salute e benessere > I richiami alimentari del 2017 > Latte di pecora italiano al piombo. Allarme alimentare

Latte di pecora italiano al piombo. Allarme alimentare

latte di pecora italiano al piombo19 ottobre 2017 – Latte di pecora italiano contaminato al piombo, questa è la sintesi dell’allerta alimentare lanciato dal RASFF (Food and Feed Safety Alerts). L’agenzia europea, il cui compito è di diramare comunicati relativi alla sicurezza alimentare, con la notifica 2017.1688 del 18 ottobre 2017 è stata chiara; il livello di rischio è serio.

 

Si tratta di latte di pecora italiano nel quale è stata trovata un’alta concentrazione di piombo. La quantità rilevata è di 0.060 mg/kg – ppm contro lo 0.02 ppm tollerato per legge.

Latte di pecora italiano al piombo: i paesi dove è presente

Il latte al piombo italiano è stato poi sia distribuito che utilizzato per la produzione di formaggi. I paesi dove è stato immesso in commercio sono la Croazia e la Germania. Non è chiaro ancora se qualche lotto del prodotto sia presente anche in Italia.

Latte di pecora italiano al piombo: le cause

L’allarme è serio. Il piombo, è estremamente nocivo per la salute. Si tratta di un metallo molto attivo nell’ambiente. Deriva, per la maggior parte, da processi di lavorazione umana. Una delle cause maggiori di piombo nell’aria è la combustione per autotrazione. Dalla contaminazione in natura passa a quella alimentare attraverso la nutrizione degli animali. Questa è la probabile causa del latte e formaggi di produzione italiana e contaminati al piombo, che sono poi oggetto dell’allerta del RSAFF.

Leggi anche: Come leggere le etichette alimentari e fare una spesa consapevole

Latte di pecora italiano al piombo: i danni alla salute

L’intossicazione da piombo, detta saturnismo,  causa patologie importanti. Può compromettere il sistema nervoso, in special modo nei bambini, e indurre malattie del cervello e del sangue. L’intossicazione da  piombo è stata collegata anche alla schizofrenia. Nonostante l’allarme del RSAFF, in Italia non è stato diramato alcun comunicato. Peraltro non si è ancora in grado di determinare l’area di provenienza del latte di pecora italiano al piombo.

Leggi anche: La lista dei cibi da evitare di coldiretti e ministero della salute

Di sicuro con la salute non si gioca. Sarebbe opportuno che in Italia, gli organi competenti avviassero un’indagine conoscitiva per scoprire cause e responsabili di quest’allerta alimentare.