@trentaminuti > Salute e benessere > I richiami alimentari del 2017 > Patatine fritte marchio Trafo con residui legnosi richiamate dal mercato

Patatine fritte marchio Trafo con residui legnosi richiamate dal mercato

Patatine fritte marchio Trafo con residui legnosi

Allerta alimentare diramato dal ministero per la salute italiano riguardante patatine fritte marchio Trafo contenente residui legnosi. Con documento del 11 dicembre 2017 le autorità italiane hanno disposto il ritiro dal mercato del prodotto. Al campionamento si è rilevata la presenza di stoloni. Sono frammenti di radice legnosi che se ingeriti potrebbero provocare ferite al cavo orale e all’apparato digerente. Per questo motivo, il ministero della salute italiano nella nota di ritiro ha specificato: “rischio fisico”.

L’alimento in questione è prodotto in Olanda dalla FZ organic Food nello stabilimento di Oppers 58, 84712M Wolvega.  Si tratta di patatine fritte di marca Trafo, l’articolo è biologico e i lotti pericolosi riportano le seguenti date di produzione: 25/09/2017 e 26/09/2017.
La scadenza delle confezioni che potrebbero contenere residui legnosi è 25/4/2018 nel formato da 250 grammi.

Naturasì, maggiore distributore in Italia dell’alimento incriminato, diramando le specifiche del richiamo ha allargato la cerchia. Per il distributore  i pacchetti a rischio sono:  Patatine con sale – 40g e 125g Trafo con  le seguenti scadenze:

  • Patatine con sale 125g Trafo tmc 25/04/18;
  • Patatine con sale 40g Trafo tmc 02/05/18.

Patatine fritte marchio Trafo con residui legnosi: la diffusione sul territorio nazionale

La maggiore azienda di distribuzione di patatine con sale marca Trafo a rischio salute è naturasì. Si tratta di una catena alimentare di prodotti biologici i cui punti vendita sono presenti su tutto il territorio italiano. La società vende i propri articoli anche online. Nel comunicato di richiamo l’azienda invita a “controllare le scorte in casa e di NON consumare il prodotto suddetto ma di restituirlo al proprio negoziante che provvederà a sostituirlo o rimborsarlo oltre che a chiarire eventuali dubbi”.

Patatine fritte marchio Trafo con residui legnosi: i rischi per la salute

Trattandosi di residui legnosi mescolati all’interno delle patatine fritte, se inavvertitamente ingeriti il pericolo è di ferirsi. Le parti interessate alle lesioni sarebbero il cavo orale, i condotti e l’apparato digerente in generale. Ai consumatori si raccomanda di verificare la presenza nelle proprie credenze del prodotto e di non consumarlo. Peraltro, online si è riscontrata la vendita di patatine fritte Trafo non solo da parte di naturasì ma anche da altri soggetti.