@trentaminuti > Costume e società > Varie costume e società > Robots nemici o amici? Il parlamento europeo alza le difese

Robots nemici o amici? Il parlamento europeo alza le difese

Robots nemici o amici? Il parlamento europeo introduce norme di robotetica.
Robots nemici o amici? Il parlamento europeo introduce norme di robotetica.

robot potrebbero prendere il sopravvento sull’uomo e diventare ostili. Cosa quindi prevedere per i prossimi anni; i robots nemici o amici? Il parlamento europeo già da tempo affronta la questione, prevedendo  l’immenso impatto tecnologico che avviene e avverrà su svariati campi della vita sociale. Non per nulla siamo nella fase di “internet delle cose”, dove gli strumenti quotidiani sono gestiti attraverso app, internet e algoritmi informatici.

E’ stato quindi deciso di intervenire, almeno dal punto di vista normativo, per contenere e stabilire dei confini alla invasione dei robots, prima di arrivare a chiedersi se considerare i robots amici o nemici. Forse il timore è di arrivare alle condizioni del film Terminator. Per prevenire questi scenari la “commissione affari legali del parlamento europeo” ha iniziato a definire, già dal 2017, norme di robotetica.

ll relatore Mady Delvaux (S & D, LU) ha detto: “Un numero crescente di settori della nostra vita quotidiana sono sempre più influenzata dalla robotica. Al fine di affrontare questa realtà e per assicurare che i robot sono e resteranno al servizio degli esseri umani, abbiamo urgente bisogno di creare un solido quadro giuridico europeo“.

La relazione sulle norme di roboetica: i contenuti e il  parere dell’europarlamento

La relazione di Mady Dekvaux, approvata con 17 voti favorevoli, 2 contrari e 2 astensioni, si concentra sui temi della robotica quali la responsabilità, la sicurezza dei cambiamenti nel mercato del lavoro.

I deputati sottolineano che le regole in tutta l’UE sono necessarie per sfruttare pienamente il potenziale economico della robotica e dell’intelligenza artificiale e garantire un livello standard di sicurezza e protezione.

L’UE deve prendere l’iniziativa su standard normativi, in modo da non essere costretti a seguire quelli fissati da Stati terzi, sostiene il rapporto.

Sull’argomento: Le norme di diritto civile sulla robotica del il parlamento europeo

Robot nemici o amici? L’impatto sociale

Lo sviluppo della robotica potrebbe anche provocare grandi cambiamenti sociali, compresa la creazione e la perdita di posti di lavoro in alcuni settori, dice il testo. Esorta la Commissione a seguire da vicino queste tendenze, compresi i nuovi modelli di lavoro e scenari sociali ed economici.

L’iniziativa della “commissione affari legali del parlamento europeo” è un invito, per il parlamento, a presentare una proposta legislativa. E non è obbligato a farlo, ma deve indicare i motivi, se si rifiuta.

Per ora resta difficile immaginare dei robot nemici o in condizioni tali da dover impegnare i legislatori del parlamento europeo. Si vedrà in futuro cosa accadrà.