@trentaminuti > Costume e società > Varie costume e società > Sorridi: la poesia di Charlie Chaplin

Sorridi: la poesia di Charlie Chaplin

sorridi: la poesia di Charlie Chaplin

“Un giorno senza un sorriso è un giorno perso”, questo aforisma di Charlie Chaplin rende l’idea dello spirito del grande attore e regista inglese, frase dalla quale, sicuramente, è scaturita la poesia Sorridi. Chaplin: un artista del cinema muto con un’anima sensibile quanto brillante, dalla quale sono fluite molte splendide parole che portano alla riflessione.

Gli aforismi di Chaplin svelano il grande uomo che è stato. Peraltro, è autore anche di diversi componimenti, come la poesia “quando ho iniziato ad amarmi ” (1940),  un inno e un incitamento ad avere una vita improntata sul volere bene a se stessi. Un altro suo splendido canto è “Sorridi”: una poesia che riflette declina lo spirito del famoso aforisma “un giorno senza un sorriso è un giorno perso”.

Charlie Chaplin e la poesia “Sorridi”

Sorridi, anche se il cuore ti duole
sorridi, anche se si sta spezzando
quando ci sono nuvole nel cielo
ci passerai sopra
se sorridi attraverso
la tua paura e al dolore
sorridi e forse domani
scoprirai che la vita vale ancora
la pena di essere vissuta
se tu solo sorridi
illumini il tuo viso di tristezza
e nascondi ogni traccia di contentezza
ma anche se una lacrima sta per scendere
è quello il momento in cui devi
continuare a provare
sorridi, a che serve piangere?
scoprirai che la vita vale ancora
la pena di essere vissuta
se tu solo sorridi
anche se il cuore ti duole
sorridi, anche se si sta spezzando
quando ci sono nuvole nel cielo
ci passerai sopra
se sorridi attraverso
la tua paura e al dolore
sorridi e forse domani
scoprirai che la vita vale ancora
la pena di essere vissuta
se tu solo sorridi
è il momento in cui devi continuare
a sorridere, a che serve piangere?
scoprirai che la vita vale ancora
la pena di essere vissuta
se tu solo sorridi.
Charlie Chaplin