@trentaminuti > Storia > Fatti ed eventi storici

Categoria «Fatti ed eventi storici»

Le ultime ore di Luigi Capeto

le ultime ore di luigi capeto

La sentenza di morte gli fu letta nel pomeriggio del 20 gennaio del 1793: “Louis Capet, dernier roi des Français, Vous êtes condamné à la peine de mort dans les 24 heures”. L’ormai ex re di Francia Luigi XVI s’era preparato a quel verdetto ancora prima che iniziasse il processo. Così, senza batter ciglio, estrasse di …

GregorioXI: il ritorno del Papa dalla cattività avignonese

gregorio xi

Il 17 gennaio del 1377 i Romani accorsero numerosi alla porta di San Paolo per non perdersi quello storico avvenimento, ma al tempo stesso per fare baldoria: cavalcando una mula bianca e con in capo un grande cappello da pellegrino, dopo esattamente settant’anni e cinque mesi di assenza dall’Urbe (eccezion fatta per la breve comparsa …

Napoleone III: il fallito attentato del 1858

Napoleone III: il fallito attentato del 1858

La mattina del 14 gennaio 1858, l’Imperatore dei Francesi Napoleone III attraversava sulla sua carrozza il Pont Neuf di Parigi in compagnia del duca Ernest di Sassonia-Coburgo. Passando davanti alla statua di re Enrico IV, assassinato dal fanatico Ravaillac oltre due secoli prima, disse: “Temo soltanto il pugnale, come quello di Ravaillac. In tutti gli …

Il “Nika”: breve storia della più grande rivolta pubblica dell’antichità

Il “Nika”: breve storia della più grande rivolta pubblica dell’antichità”

Col termine Nικα (“Nika“, cioè “Vinci tu!) si designa uno dei maggiori tumulti urbani mai avvenuti nel mondo antico, un’insurrezione popolare che scosse dalle fondamenta l’Impero Bizantino, facendo tremare il trono dell’Imperatore Giustiniano I, per poi esaurirsi in un bagno di sangue costato fra le 30.000 e le 50.000 vittime. Molteplici furono le cause: in …

Cesare varca il Rubicone: “il dado è tratto”

Giulio Cesare e la presa di Roma al grido del “il dado è tratto”

“Difficilius se Principem civitatis a primo ordine in secundum quam ex secundo in novissimum detrudi”, cioè “è più difficile per uno che si trova al primo posto dello stato essere sospinto al secondo che dal secondo all’ultimo”. Secondo Svetonio, questa frase, indice di un caparbio attaccamento al potere, fu a varie riprese pronunciata da Giulio …

La difficile successione sul trono d’Inghilterra di re Edoardo il Confessore

La politica dei due forni del Re inglese Edoardo il Confessore

La cosiddetta “politica dei due forni”, consistente nel proporsi contemporaneamente a due partiti o fazioni diverse e magari in contrasto fra loro per poi concedersi al miglior offerente, non è certo un’esclusiva né del nostro Paese, né di questi tempi. Già nell’XI secolo, per esempio, l’allora re d’Inghilterra Edoardo “il Confessore” la praticò con grande …

Lorenzo de Medici detto il Magnifico: breve biografia del mecenate di Firenze

Quando venne al mondo il primo giorno di gennaio del 1449 il palazzo di famiglia, situato in via Larga a Firenze, era ancora in costruzione. Lo aveva commissionato il nonno Cosimo all’architetto Michelozzo, perché l’iniziale progetto del Brunelleschi (l’”archi-star” di quei tempi) gli era sembrato troppo sfarzoso per una Casata di mercanti e banchieri che, …

Il processo a Luigi XVI: la ghigliottina si avvicina

Il processo a Luigi XVI

Da qualche tempo l’aria che si respirava nella prigione della “Grande Tour du Temple”, in pieno centro di Parigi, era persino più stantia ed ammorbata del solito. In seguito alla soffiata di un giovane fabbricante di serrature, fra le rovine del Palazzo delle Tuileries, devastato durante i sanguinosi tumulti del 10 agosto precedente da una …

Il rogo della bolla Exsurge Domine, la scomunica di Martin Lutero

Il rogo della bolla Exsurge Domine, la scomunica di Martin Lutero

La folla riunitasi nella pubblica piazza di Wittenberg nella fredda mattinata del 10 dicembre del 1520 per una volta assisteva al rogo non dell’eretico di turno o di una povera donna sospettata di essere una strega, ma di un mucchio di libri, fra i quali il codice canonico e le opere di teologia scolastica. Il …

L’incoronazione di Napoleone Bonaparte

“Pourvu que ca dure” (“a patto che duri”): così, col suo fatalismo tutto mediterraneo, rispose “Madame Mère”, cioè la signora Maria Letizia Ramolino, a quanti sul finire di quella lunga giornata che fu domenica 2 dicembre del 1804 erano venuti a congratularsi con lei per la solenne incoronazione del figlio Napoleone ad Imperatore dei Francesi. …