@trentaminuti > Storia > Fatti ed eventi storici

Categoria «Fatti ed eventi storici»

La caduta di Costantinopoli: la conquista della capitale dell’Impero Romano d’Oriente

La caduta di Costantinopoli

“Piangete, Cristiani, e lacrimate su questa grande distruzione. Martedì ventinovesimo giorno del mese di maggio dell’anno 1453 il figlio di Agar si impadronì della città di Costantinopoli”. Così una nenia popolare greca ricorda la data fatidica in cui, dopo circa cinquanta giorni d’assedio, il sultano Mehmet II decise di sferrare l’attacco finale, quello del “o …

Enrico IV re di Francia: storia dell’attentato che lo portò a morte

Enrico IV re di Francia: storia dell’attentato che lo portò a morte

“Poignar coeur, d’un monté au coursier et pique / sans faire bruit, le Grand enterreront”, cioè: “Il pugnale con un cuore (inciso) di un tale salito sulla ruota della carrozza / senza far rumore, il Gran Re seppellirà”. Il famoso astrologo Michel de Nostredame (”Nostradamus”) l’aveva previsto fin dal 1564 anche se, nella sua ermeticità, …

La reggia di Versailles: la storia, gli artisti e gli aneddoti sulla sua costruzione

La regia di Versailles: la storia, gli artisti e gli aneddoti sulla sua costruzione

Mai a memoria d’uomo s’era visto nulla di così sfarzoso e stupefacente. Ma così il giovane re Luigi XIV di Francia volle che fossero i festeggiamenti che, a partire dal 7 maggio del 1664 e per la durata di una settimana, si svolsero in occasione dell’inaugurazione della reggia di Versailles, col sottofondo dei “Divertissements” musicali …

Il sacco di Roma del 1527: il più terribile subito dalla Città Eterna

Il sacco di Roma dei Lanzichenecchi: il più terribile saccheggio subito dalla città eterna

Le premesse della tragica giornata del 6 maggio del 1527, durante la quale Roma fu devastata dall’ultimo e più terribile “Sacco” della sua storia plurimillenaria, furono poste nel novembre del 1523 quando da un conclave lungo e dall’esito incerto alla fine risultò eletto il Cardinale Giulio de’ Medici (figlio naturale del Giuliano rimasto vittima della …

Napoleone Bonaparte verso Sant’Elena

Napoleone Bonaparte verso Sant’Elena

“Vostra Altezza Reale! In balia delle fazioni che dividono il mio Paese e dell’ostilità delle grandi potenze d’Europa, ho terminato la mia carriera politica e vengo, come Temistocle, a sedermi presso il focolare del popolo britannico. Mi metto sotto alla protezione delle sue leggi, che io invoco.” Scritto e firmato a Rochefort il 13 luglio …

La Congiura de’ Pazzi: cronaca dell’agguato ai Medici

la congiura dei Pazzi

Le trame preparatorie della famosa “Congiura dei Pazzi”, che il 26 aprile del 1478 insanguinò Firenze, ci sono note perché dettagliatamente descritte nella confessione resa agli inquirenti dell’epoca dal capitano di ventura Gianbattista da Montesecco, uno dei suoi principali organizzatori. La prima riunione operativa si tenne a Roma, nella primavera del 1477, fra lo stesso …

Il morbo K di Adriano Ossicini: il virus che salvò dai tedeschi molte vite

Il dottor Adriano Ossicini, l'inventore della malattia chiamata Morbo K

Adriano Ossicini è il medico che “scoprì” un’inesistente malattia chiamata morbo K.  Durante le deportazioni della seconda guerra mondiale salvo molti ebrei romani. In tempi di coronavirus, come quelli che stiamo vivendo, desta perplessità una storia realmente accaduta il secolo scorso; quella del morbo K del dottor Adriano Ossicini. Contrariamente a quanto sta avvenendo con …

Martin Lutero alla Dieta di Worms: il gran rifiuto e lo strappo da Roma

Martin Lutero Dieta di Worms

Rispondendo all’invito fattogli pervenire un mese prima dall’imperatore Carlo V d’Asburgo, che nella sua lettera gli si rivolgeva chiamandolo “Nostro nobile, caro e stimato signor Martin Lutero“, il 17 aprile del 1521 quest’ultimo comparve davanti alla Dieta di Worms per esservi giudicato da un collegio di dotti e teologi con riferimento all’ortodossia delle tesi da …

Filippo Brunelleseschi e la cupola di Santa Maria del Fiore a Firenze

Brunelleschi: cupola di santa maria del fiolre

“Ci fu donato dal Cielo per dare una forma nuova all’architettura da centinaia d’anni smarrita”: così, nelle sue Vite, scrisse di lui il Vasari. Filippo, secondogenito dei tre figli di ser Brunellesco, nacque a Firenze nel 1377 e suo padre, che di mestiere faceva il notaio e di quattrini ne aveva parecchi, avrebbe desiderato che …

Il “Codex Iustinianus”: il primo codice giuridico della storia del diritto romano.

Il “Codex Iustinianus”: il primo codice giuridico della storia del diritto romano

Il 7 aprile del 529 con la Costituzione “Summa Rei Publicae” l’imperatore Giustiniano I annunciava il completamento del “Codex Iustinianus“, che finalmente riportava chiarezza e coerenza, eliminando inutili ripetizioni ed incongruenze, in quel caos magmatico costituito sino ad allora dalle norme di diritto romano, ammassatesi nei secoli alla rinfusa e senza nessuna organicità. Il “Codex”, …