@trentaminuti > Storia > Fatti ed eventi storici

Categoria «Fatti ed eventi storici»

Lorenzo de Medici detto il Magnifico: breve biografia del mecenate di Firenze

Quando venne al mondo il primo giorno di gennaio del 1449 il palazzo di famiglia, situato in via Larga a Firenze, era ancora in costruzione. Lo aveva commissionato il nonno Cosimo all’architetto Michelozzo, perché l’iniziale progetto del Brunelleschi (l’”archi-star” di quei tempi) gli era sembrato troppo sfarzoso per una Casata di mercanti e banchieri che, …

Il processo a Luigi XVI: la ghigliottina si avvicina

Il processo a Luigi XVI

Da qualche tempo l’aria che si respirava nella prigione della “Grande Tour du Temple”, in pieno centro di Parigi, era persino più stantia ed ammorbata del solito. In seguito alla soffiata di un giovane fabbricante di serrature, fra le rovine del Palazzo delle Tuileries, devastato durante i sanguinosi tumulti del 10 agosto precedente da una …

Il rogo della bolla Exsurge Domine, la scomunica di Martin Lutero

Il rogo della bolla Exsurge Domine, la scomunica di Martin Lutero

La folla riunitasi nella pubblica piazza di Wittenberg nella fredda mattinata del 10 dicembre del 1520 per una volta assisteva al rogo non dell’eretico di turno o di una povera donna sospettata di essere una strega, ma di un mucchio di libri, fra i quali il codice canonico e le opere di teologia scolastica. Potrebbe …

L’incoronazione di Napoleone Bonaparte

“Pourvu que ca dure” (“a patto che duri”): così, col suo fatalismo tutto mediterraneo, rispose “Madame Mère”, cioè la signora Maria Letizia Ramolino, a quanti sul finire di quella lunga giornata che fu domenica 2 dicembre del 1804 erano venuti a congratularsi con lei per la solenne incoronazione del figlio Napoleone ad Imperatore dei Francesi. …

Carlo Magno incoronato a Roma

Incoronazione a imperatore di carlo magno a roma

Gli antefatti storici che portarono all’incoronazione di Carlo Magno nella notte di Natale dell’800 DC Nemmeno una settimana prima Papa Leone III gli era andato personalmente incontro a dodici miglia dall’Urbe, raddoppiando la distanza prevista dall’antichissimo rituale dell’”adventus Caesaris” che regolava l’accoglienza riservata dai rappresentanti del Senato all’Imperatore, quando quest’ultimo rientrava a Roma. Questo per …